Come valorizzare la casa con le vetrate esterne scorrevoli

Quante volte nei film o sulle riviste avete focalizzato l’attenzione su meravigliosi appartamenti con vetrate panoramiche scorrevoli per poi cambiare pagina o canale e tornare con i piedi per terra?

Se provaste a riavvolgere il nastro vi accorgereste che, in effetti, di bello in quell’attico o in quell’appartamento apparso sul piccolo schermo o sulla copertina della vostra rivista preferita c’era solo il panorama.

Pochi mobili con linee essenziali, un lampadario minimal e dettagli quasi inesistenti: questo perché le grandi vetrate, pur occupando poco spazio in casa, sono ingombranti da un punto di vista concettuale e sono in grado di dare un volto tutto nuovo anche ad una piccola e anonima stanza.

Merito della luce ma anche degli esterni che, con il gioco delle trasparenze, diventano parte integrante della casa.

Se poi l’ubicazione dell’edificio offre un panorama di mare, uno skyline urbano o un parco verde il risultato sarà davvero sorprendente.

Prima di scegliere dove installare la vetrata scorrevole, tuttavia, è importante studiare bene la posizione della casa, l’esposizione della stessa, le ore di luce e la località geografica in cui si trova l’immobile.

Altrimenti il rischio, con vetrate così grandi, è quello di surriscaldare troppo gli ambienti con un conseguente incremento dei costi in bolletta.

Una soluzione suggestiva ma anche intelligente è quella di installare l’ampia finestra, o addirittura una vetrata ad angolo, dove tramonta il sole, così da poter godere di un romantico pre-serata, magari standosene comodamente seduti sul divano, senza dover lottare ogni giorno con i raggi solari durante le ore più calde della giornata.

Quanto alla tecnica di apertura e chiusura, quella degli infissi scorrevoli esterni probabilmente è l’unica soluzione possibile.

Quando si parla di superfici particolarmente ampie, e quindi pesanti, è infatti impensabile la tradizionale finestra; telaio e serrature, inoltre, ridurrebbero l’impatto estetico del progetto.

Una questione di praticità prima che di gusto, insomma, in quanto la vetrata deve essere sì bella ma anche facile da aprire.

Una buona tecnica per risparmiare è quella di optare per pareti vetrate trasparenti fisse o che si aprono in maniera scorrevole soltanto in parte.

Se il budget ve lo permette, però, il nostro consiglio è quello di acquistare una sola vetrata mobilepratica per arieggiare casacomoda per uscire in terrazza, sul balcone, in giardino o in veranda e decisamente bella.

Certo, costerà un po’ di più, ma probabilmente non avrete bisogno di tappeti preziosi, quadri o arredi di lusso in quanto il primo e unico attore sarà solo e soltanto il panorama.

 

 

       

 

 

Comments are closed.

WhatsApp Chat
Invia